Indicatore di Accumulo – Distribuzione (ADL) per crypto trend


L’indicatore di Accumulazione/Distribuzione (ADL) analizza il prezzo e il volume per confermare i trend o identificare possibili inversioni nel mercato delle criptovalute.

Un altro strumento dell’analisi tecnica che si focalizza sullo studio e l’uso del volume è l’indicatore di Accumulo/Distribuzione o ADL (Accumulation Distribution Line).

Questo indicatore è stato sviluppato dall’analista Mark Chaikin, che nel corso degli anni ha dato un notevole contributo all’analisi tecnica, spesso associando il suo nome ad una serie di indicatori. Infatti l’indicatore di Accumulo/Distribuzione è correlato al Chaikin Oscillator e secondariamente, al Chaikin Volatility Indicator, che abbiamo già approfondito in passato.

Invece con riferimento agli indicatori di volume, più recentemente abbiamo trattato il Volume Oscillator e Percent Volume Oscillator.

itrust

L’indicatore di accumulazione/distribuzione

Come il nome fa intuire, è stato progettato per valutare l’accumulo o la distribuzione di un asset, nel nostro caso di una crypoto, in base ai movimenti dei prezzi e al volume degli scambi.

I due principali fattori, su cui viene ad essere sviluppata la formula di calcolo, sono il prezzo di chiusura e il volume delle transazioni. Viene utilizzato per confermare il trend in atto del prezzo e può anche segnalare possibili inversioni quando si verifica una divergenza.

La logica dell’indicatore ADL è che tanto sono maggiori i volumi che accompagnano il movimento della crytpo, tanto più forte sarà il trend, il che fa presupporre che possa continuare.

La formula di calcolo

La formula è abbastanza semplice, anche se la sua rappresentazione può risultare complessa e analizza i tre elementi principali del prezzo (minimo, massimo e chiusura). Per questa caratteristica si differenzia da altri indicatori che invece si basano solo sul prezzo di chiusura.

A livello pratico, la formula può essere divisa in due calcoli, partendo dall’individuazione del Money Flow Volume o moltiplicatore di flusso.

Money Flow Volume (MFV) = Volume x [(Prezzo Chiusura – Prezzo Minimo) – (Prezzo Massimo – Prezzo Chiusura)] / (Prezzo Massimo – Prezzo Minimo)

ADL Line = ADL precedente + MFV

Pertanto si ha un valore cumulativo e ogni giorno si modifica il conteggio, aggiungendo o sottraendo il valore dell’ultimo ADL.

Quando il prezzo di chiusura è superiore al giorno precedente, i volumi vengono sommati in modo cumulativo. Invece, quando la chiusura è inferiore a quella del giorno precedente, i volumi vengono sottratti alla base cumulativa.

L’elemento che fa variare l’ADL è pertanto il moltiplicatore di flusso o MFV. Graficamente, l’ADL si rappresenta come una linea continua, che si muove salendo o scendendo in base al rapporto tra prezzo della crypto e i volumi.

Interpretazione e utilizzo dell’indicatore di accumulazione/distribuzione

Gli utilizzi principali sono per confermare i trend o per identificare divergenze nell’andamento di una crypto.

Bitcoin - conferma con indicatore ADL
Bitcoin Weekly – conferma rialzista indicatore ADL

Conferma del trend

Questo è l’utilizzo più basico dell’indicatore. Quando abbiamo un aumento del prezzo assieme a una crescita della ADL, abbiamo la conferma di una tendenza al rialzo sostenibile. Al contrario, se il calo dell’ADL è accompagnato da una diminuzione del prezzo della crypto, si ha la conferma della debolezza del trend. Pertanto è necessario un movimento in sintonia tra prezzo e indicatore, che potrà far intuire la situazione con un semplice colpo d’occhio.

Bitcoin - conferma ribassista ADL
Bitcoin – conferma ribassista ADL

Abbiamo riportato un primo esempio di Bitcoin sul grafico weekly, in cui abbiamo una conferma della crescita del prezzo Novembre 2022, mentre nell’altro grafico abbiamo una conferma ribassista sul daily.

Le divergenze tra prezzo e ADL

Le divergenze giocano un ruolo più rilevante nell’uso della ADL. La linea dell’indicatore viene utilizzata per individuare situazioni di disaccordo  rispetto all’andamento del prezzo.

Ethereum – Divergenza ribasssita ADL e prezzo

Se l’ADL è in aumento mentre il prezzo è in diminuzione, abbiamo un segnale per una possibile inversione al rialzo. Viceversa, se l’ADL è in diminuzione mentre il prezzo è in aumento, può indicare una possibile inversione al ribasso.

In queste situazione è utile evitare di aprire posizioni contro trend. Una tecnica invece è utilizzare semplici trend line o configurazioni grafiche per aprire posizioni nella direzione del trend al momento del loro verificarsi.

Conclusione

L’Accumulazione/Distribuzione è uno strumento utile per valutare la forza della tendenza e per cercare segnali di possibili inversioni. Utilizzabile anche singolarmente, tuttavia aumenta la sua affidabilità accompagnato ad altri indicatori per ottenere una visione più completa.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
Telegram
Reddit
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: