Grande Banca: Ethereum a 8.000$! Ecco quando può avvenire


Un’altra grande banca si schiera apertamente a favore di Ethereum. Ecco il suo target.

Le previsioni più sorprendenti, almeno dalle grandi banche, riguardano il grosso delle volte Bitcoin. Questa volta però è diverso, perché Standard Chartered ha deciso di offrire previsioni su Ethereum. E entro il 2026, quindi da qui a 3 anni, $ETH potrebbe toccare gli 8.000$.

Una cifra importante, che vorrebbe dire oltre il 500% di crescita per un asset che è il secondo, per capitalizzazione di mercato, del mondo crypto. Ma un possibile gain di questo tipo è effettivamente possibile o si tratta della solita previsione senza grandi basi e che viene diffusa per guadagnare le prime pagine di qualche giornale?

Vediamo insieme cosa ha da dire Standard Chartered, banca anche di investimenti di enormi proporzioni, che non è la prima volta che si avventura nel territorio delle previsioni a tema crypto, previsioni che possiamo discutere anche sul nostro canale Telegram ufficiale.

Betfury

Ethereum a 8.000 già entro il 2026

Chi pensa che Ethereum non toccherà più i massimi che sono stati registrati durante l’ultima bull run per l’intero comparto, dovrà forse ricredersi.

La previsione

A scendere in campo con previsioni certamente interessanti è Standard Chartered, colosso del mondo bancario e degli investimenti. Il potenziale di Ethereum in termini di prezzo? Raggiungere gli 8.000$ entro fine 2026, il tutto all’interno di previsioni di lungo periodo già comunicate in passate dall’istituto che puntano invece ai 35.000$ sul lunghissimo periodo.

Crediamo che Ethereum abbia stabilità una dominance nel settore delle piattaforme che offrono smart contract, e anche grazie al potenziale nel mondo del gaming e della tokenizzazione, ha il potenziale per raggiungere il livello degli 8.000$ entro la fine del 2026 (un multiplo 5x rispetto alle quotazioni attuali).

Questo è quanto è stato scritto nel report da parte di Geoffrey Kendrick, che è a capo della divisione forex e crypto di Standard Chartered, precisamente nella divisione dedicata alla ricerca. Questo è contenuto all’interno di un report che la banca ha prodotto mercoledì 11 ottobre. Report che farà certamente discutere, in quanto accompagnato anche a considerazioni sull’effettiva dominance di Ethereum nei suoi settori di riferimento, per quanto dall’analisi fondamentale offerta manchi la matematica che ha portato a conclusioni numeriche di questo tipo. Una situazione in realtà non nuova, purtroppo, tra gli analisti che offrono questo tipo di contenuti.

Ethereum continua per la sua strada

Nonostante nello scorso ciclo ci siano stati diversi progetti che si sono proposti come Ethereum Killer, con l’ambizione di sottrarre importanti quote di mercato al progetto più popolare per diversi comparti, è chiaro che $ETH abbia più che mantenuto il suo ruolo centrale all’interno di diversi ecosistemi crypto.

Tra tutti il più importante rimane quello della DeFi, date anche le più recenti evoluzioni che hanno visto l’arrivo di altri giganti del settore bancario classico. Come però è stato fatto correttamente notare da Standard Chartered, saranno anche altri i settori che potrebbero offrire una spinta fondamentale a Ethereum e – sempre secondo la società finanziaria di cui sopra, a aumentarne il valore negli anni.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
Telegram
Reddit
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: