Bitcoin: prezzo spinto dagli istituzionali | Analisi JP Morgan


Istituzionali su Bitcoin? È quello che dice JP Morgan. C’è da crederci?

Gli istituzionali dietro il recente boom di Bitcoin. Secondo quanto è stato riportato da JP Morgan, tramite l’analista del gruppo che si occupa di crypto e Bitcoin Nikolaos Panigirtzoglou, ci sarebbero i cosiddetti pezzi grossi del mercato verso gli interessanti movimenti di prezzo di $BTC nel corso dell’ultima settimana.

Un’opinione che in realtà circola da tempo – per noi carente su qualche aspetto che analizzeremo nel corso di questo speciale – ma che racconta comunque una parte del sentiment dei mercati.

Investi su

Bitcoin

con eToro

✅Sicuro e affidabile

bybit

✅Bassi costi di negoziazione

✅Facile da utilizzare

Di questo e di altre questioni che riguardano il buon momento di Bitcoin discuteremo anche sul nostro canale Telegram ufficiale – dove troverai le nostre analisi in anteprima, breaking news e anche segnali per chi fa trading, su Bitcoin o su altri tipi di asset del mondo crypto.

Parla di nuovo l’analista di JP Morgan: istituzionali a tutto gas su Bitcoin

L’analisi di JP Morgan nel suo classico report sul mercato Bitcoin e crypto racconta un po’ quella che è la vulgata che circola da qualche giorno. Dietro il boom di Bitcoin degli ultimi giorni ci sarebbe un maggiore interesse da parte dei clienti istituzionali.

La nostra analisi basata sui futures CME, che tende a essere utilizzato come mercato dagli investitori istituzionali, è aumentata nel corso dell’ultima settimana, ma su livelli che non si vedevano da agosto 2022, prima del collasso di FTX.

Il primo dato che JP Morgan ci conferma è che c’è maggiore interesse e maggiore interesse long da parte degli investitori istituzionali, che però in questo caso sono in larga parte trading desk.

Il secondo pezzo dell’analisi di JP Morgan riguarda invece quanto avvenuto in termini di trasferimento: ci sono stati trasferimenti di una certa rilevanza verso wallet di dimensioni importanti. L’analisi, in realtà superficiale almeno per questo aspetto, dato che non è possibile rintracciare certi movimenti né imputarli a investitori istituzionali o meno. È d’altronde un periodo dove dire la propria vale doppio – e anche e le analisi sono poi incomplete o sbilenche trovano pubblicazione sui report delle più prestigiose banche d’affari. Non che sia di escludersi quanto detto: tuttavia serviranno altri segnali per arrivare a questa conclusione.

Futures ancora molto rilevanti rispetto a volumi spot

La certezza è che i volumi dei futures rimangono molto rilevanti all’interno del mercato e che su questo aspetto non ci sono stati dei cambiamenti radicali anche nel corso dell’ultima settimana.

Investi su

Bitcoin

con Coinbase

✅Sicuro e affidabile

✅Bassi costi di negoziazione

✅Facile da utilizzare

Bitcoin volume spot cosa
Derivati contro volume spot

I movimenti, il grafico fornito da The Block li segnala, ci sono stati, ma siamo ancora lontani dalla situazione di inizio anno, quando a spingere in alto il prezzo era stato in misura importante il mercato spot.

In altre parole, nonostante il grande entusiasmo per gli ETF Bitcoin Spot, siamo ancora lontani al ritorno della “normalità”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
Telegram
Reddit
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: